Questo sito web utilizza i cookie e utilizzando questo sito si acconsente a questo.
OK | Maggiori informazioni

Descrizione di zone dell'isola

La Savina

La Savina accoglie il porto di Formentera, il primo scorcio a balzare agli occhi del visitatore nell’approdare sull’isola.

Attualmente, l’attività nel porto non conosce sosta tant’è che le moderne imbarcazioni giunte da Ibiza vengono spesso attraccate, fianco a fianco, di altre più tradizionali utilizzate per escursioni in mare lungo il litorale.

Il porto de La Savina è attrezzato di tutto punto: ristoranti, stazione di servizio e quant’altro necessario per la navigazione. Vi sosta anche una linea di pullman che collega i principali centri abitati, cui si aggiunge pure una fermata taxi nonché noleggio auto, motociclette e biciclette. Nei pressi de La Savina, nella zona più settentrionale dell’isola e inserite nella Riserva naturale de Las Salinas, si trovano le spiagge di Illetas e Levante, dalla finissima sabbia bianca e dalle acque turchesi e trasparenti, ritenute da alcuni le più belle spiagge del Mediterraneo. La loro vicinanza al porto di Ibiza e a La Savina, fa sì che nei mesi estivi vi approdino numerose imbarcazioni da diporto, di ogni sorta e bandiera, trasformandosi così, pur mantenendo inalterato il proprio fascino, in un crogiolo di turisti dalle più svariate caratteristiche e nazionalità.

San Francisco

Sant Francesc Xavier "capoluogo" di Formentera, dista circa 3 km dal porto de La Sabina, lungo la strada principale. Sulla piazza maggiore fa spicco la chiesa, un’antica fortezza eretta agli inizi del sec. XVIII onde proteggersi dalle numerose scorribande dei pirati sull’isola.

Oltre poi al Municipio, il tessuto urbano del principale centro abitato di Formentera consta di numerosi negozi, piccoli ristoranti, casse di risparmio, banche, agenzie di viaggio mentre, d’estate, la via principale accoglie puntualmente, ogni mattina, un mercato dell’artigianato locale dove poter acquistare articoli, bigiotteria, abbigliamento e maglioni fabbricati con la lana di Formentera.

Cap de Barberia

Si tratta della zona più a sud di Formentera, il cui nome pare derivi dalla relativa vicinanza del capo alle coste africane, in passato note con l’appellativo di “barbare”, luogo di grande pittoricità, con boschi, colture e un litorale marittimo ricco di grotte, scorci e torrenti che sfociano nel mare. Il tratto finale della strada che conduce a Cap de Berbería, si snoda in un’immensa pianura, Sa Tanca d"Allà Dins, una vasta sassaia che ricorda un paesaggio lunare, del tutto disabitata e con una vegetazione rada di cespugli e piante di rosmarino, il cui fascino risiede nella solitudine che vi regna sovrana, un mondo di pace e di tranquillità che si avverte nel volgere lo sguardo verso l’orizzonte, ove cielo e mare si fondono in un tutt’uno. Il faro posto all’estremità del faraglione, fendente luminoso delle tenebre notturne, avverte i navigatori della vicinanza delle rocce e delle scogliere.

San Fernando

A 3 km da Sant Francesc in direzione de La Mola, sorge Sant Ferran, centro abitato che accoglie una delle leggende “hippie” più autentiche e pittoresche, il locale Fonda Pepe. Il nome intero del posto è "Sant Ferran de Ses Roques" (delle rocce), con un chiaro riferimento agli spazi contigui, ove le colture si avvicendano a zone pianeggianti e rocciose.

Es Pujols

Es Pujols è la tipica “meta turistica” -sole, mare e vita notturna- per antonomasia, una delle località del litorale più note, attualmente, fra i turisti spagnoli e non, splendida insenatura che si schiude su un vasto arenile di finissima sabbia bianca e acque cristalline, caratteristiche queste applicabili a tutte le spiagge di Formentera. Raggiungibile in auto da Sant Francesc, in direzione La Sabina, costeggiando le saline oppure da Sant Ferran, va detto che Es Pujols presenta una completa offerta turistica, comodi alberghi, ristoranti e negozi vari, in cui i moderni edifici non ne spezzano l’equilibro naturale, fatto questo di cui Formentera va fiera e che si adopera ai fini della sua conservazione.

Es Pujols vanta numerosi scorci pullulanti di bar e luoghi di svago, assai frequentati da giugno a settembre da chi desidera effettuare “un’uscita” notturna. È abitudine recarsi sul lungomare di Es Pujols per visitarne, di sera, il mercatino nonché per trascorrervi una piacevole serata in uno dei numerosi locali e bar all’aperto. Si evidenzia che la vita notturna di Formentera è alquanto tranquilla e assai diversa da quella di Ibiza.

Migjorn

Si tratta di una delle maggiori spiagge di Formentera, lunga oltre 5 km, luogo ideale per la pratica di sport nautici e per potersi godere la tranquillità dei suoi scorci. Cinta da dune, consente al visitatore di ammirarne il paesaggio, il mare nonché il bosco circostante le spiagge.

Lungo la strada principale che da La Mola conduce alle spiagge di Migjorn, ci s’imbatterà in numerosi cammini rurali diretti a vari punti della spiaggia.

La Mola

Oltre ad essere la zona più “appartata” dell’isola, il che non deve scoraggiarne un’eventuale visita, è altresì il punto più alto: ben 192 m sul livello del mare!

Su tutto, spicca per la sua maestosità il faro, punto di riferimento per navigatori e avventurieri nonché per alcuni scrittori, che ne fanno cenno nelle loro opere, tra cui Giulio Verne.

La Mola accoglie la parrocchia di Nuestra Señora del Pilar la cui bianca chiesa è divenuta oggigiorno, assieme al faro anzidetto, l’immagine distintiva della zona. Per poter apprezzare tutte le caratteristiche di questa località, basterà imboccare, se possibile a piedi, uno dei cammini che, dal centro, si diramano in direzione delle zone rurali. Alcuni di questi, diretti a sud, digradano verso il mare.

Si evidenziano il cammino di Sa Talaiassa, che s’inerpica fino a raggiungere il punto più alto dell’isola, nonché quello di Camí romà -letteralmente, cammino romano il che non lascia dubbi in

Es Calo

Seguendo la strada che conduce a La Mola, proprio ai suoi piedi, ci s’imbatterà in un piccolo abitato, un piccolo porto naturale, rifugio di pescatori.

Si tratta di Es Caló, luogo dall’irresistibile fascino, con piccole cale e zone rocciose che si proiettano su un immenso mare blu, all’ombra e al riparo del faraglione de La Mola. Luogo di riposo ideale per i marinai, protetto dal vento e dalle maree, dove l’appassionato di pesca potrà cimentarsi nel suo sport preferito grazie al ricco ecosistema marino del litorale di Formentera.

Punta Prima

Vista dal mare, Punta Prima pare essere la “sorella minore de La Mola”. Luogo ideale per il relax in cui la tranquillità si coniuga perfettamente con la vicinanza di centri pullulanti di vita quali Pujols e San Fernando.

Si evidenzia la bellezza di Cala Envasté con gli splendidi panorami su La Mola e l’acqua cristallina, luogo ideale per le immersioni.

Porto Saler

Laguna naturale appartenente alla riserva naturale di Formentera nonché piccolo porto con tramonti da cartolina, la cui ricchezza botanica funge da rifugio e alimento per numerosi uccelli acquatici. Dal canto suo, la laguna litorale è collegata al mare da un piccolo canale (“freo”) che viene chiuso nei periodi di maggiore siccità.

Questo litorale presenta una vegetazione di enorme bellezza e importanza per l’isola nonché una fauna ittica alquanto varia, tipica di un ecosistema di zone umide, santuario ornitologico per varie specie tra cui la cicogna, il fenicottero e altri uccelli di paludi.

Contatto locazione e vendita (+34) 971 32 11 63

Modulo Di Contatto

nome *
email *
affari *
messaggio *


Indirizzo

C/ Santa María 58

San Francisco Javier

Apd. correos 230, 07860 Formentera

Tel: (+34) 971 32 11 63

Mov: (+34) 616 73 95 47

Fax: (+34) 971 32 11 64

Email: info@formenteravillas.com

Política de Protección de Datos